Furti in appartamenti e ville per un bottino di 220mila euro. I carabinieri di Novara hanno arrestato i componenti di ben cinque bande di ladri che agivano in tutto il nord Italia. Lunghissima la lista dei  colpi contestati agli arrestati e tra questi anche furti messi a segno nel Lecchese.

 

Come agivano gli autori dei furti in appartamenti e ville

I carabinieri di Novara hanno arrestato 15 persone responsabili di almeno 53 furti in tutto il Nord Italia. I criminali, quasi tutti di orgini albanese, agivano in bande non collegate tra loro, ma con lo stesso modus operandi: rubavano un’auto, si mettevano in viaggio e colpivano a caso una zona isolata. Come detto addirittura una cinquantina i colpi contestati agli arrestati che sono finiti in manette nell’ambito dell’opezione “Prometeo 3” che è è la terza fase di un’attività contro le bande specializzate nei furti in appartamento. Attività che nello scorso febbraio e nello scorso settembre aveva già portato ad altri 20 arresti.

Leggi anche:  Incidente in Statale 36, traffico bloccato verso Lecco

Pendolari del crimine

Oltre Lecco i malviventi avrebbero agito nelle province di Novara, Milano, Monza, Como, Bergamo, Lodi, Cremona, Varese, Brescia e Genova

Base operativa nel milanese

Dopo aver razziato case e ville i  malviventi riuscivano poi a fuggire e tornare nelle loro basi nel milanese. Solo un complesso lavoro investigativo da parte dei carabinieri di Novara ha potuto portare agli arresti, che fanno seguito a quelli avvenuti nello scorso anno sempre per furti.