Fumo anomalo in via Vassena, sopra l’impianto del forno inceneritore attorno a mezzogiorno di ieri, martedì. A distanza di un giorno  Silea tranquillizza i cittadini: la nuvola nera non si è sollevata dal camino del forno, ma dal tuubo di scappamento di motore diesel.

Fumo anomalo dal termovalorizzatore

La nota di rassicurazione fa seguito all’ultima, ennesima, segnalazione lanciata sui social e subito ripresa dai media locali. “Il fumo apparso anche su video amatoriali è stato prodotto dalla semplice messa in moto di un imponente gruppo elettrogeno da 750 KW,  avviato per alimentare le utenze elettriche degli uffici di Silea. Si è trattato di una normalissima reazione. Per effetto della combustione al momento dell’accensione del motore diesel, accompagnato ovviamente dall’odore del gasolio combusto” spiega Silea.

Linee ferme per manutenzione

Silea  aggiunge anche che  due linee sono ferme da domenica scorsa per manutenzione ordinaria programmata. L’ultimo caso di nube anomala che aveva allarmato l’opinione pubblica risale alla note del 16 gennaio scorso. In quell’occasione si era trattatto della fuoriuscita di vapore a causa di un guasto della valvola di sicurezza della linea 1. Anche allora Silea aveva rassicurato tutti sulla non pericolosità dell’evento per la salute pubblica.

Leggi anche:  M5S esprime vicinanza ai lavoratori Aerosol