Non scema la polemica intorno alla vicenda dell’autista licenziato per razzismo.

Autista licenziato per razzismo

Fabio Uccelli di Barzago, dipendente dell’azienda  di autotrasporti  Asf Autolinee  del Comasco, protagonista di una lite e della frase «Torna al tuo paese» rivolta al padre di un ragazzo marocchino che aveva dimenticato l’abbonamento è stato infatti sospeso dal servizio.

Parla la famiglia el ragazzo straniero

«Mio marito ha ritirato la denuncia e siamo dispiaciuti delle conseguenze, non avremmo voluto scatenare un putiferio di questa portata». A parlare è la mamma del minorenne rimproverato dall’autista perché sprovvisto di titolo di viaggio valido. Lei, il marito e gli altri figli, che abitano a Missaglia, non si aspettavano che l’episodio verificatosi a febbraio avrebbe destato così tanto clamore da causare persino il licenziamento in tronco dell’autista Fabio Uccelli. E ancora «Se sapessi dove abita andrei personalmente da lui per poter poi recarci insieme all’azienda dei trasporti».

Una pagina specialesul Giornale di Merate in edicola dal 10 aprile Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.