É stato arrestato per sequestro di persona il 76 enne che ieri mattina  si è sparato al petto nell’abitazione della ex moglie.

Armato di pistola

L’uomo era arrivato di sua iniziativa a casa della ex in via Quintino Sella a Monza, sorprendendo la donna che aveva aperto la porta di casa per uscire in compagnia di un’amica.  Secondo quanto ricostruito dai carabinieri di Monza, il 76enne ha approfittato  del momento in cui la donna stava uscendo dal suo appartamento. Quindi  avrebbe estratto la pistola obbligandola a rientrare in casa, minacciando lei e la donna che era in sua compagnia.

Arrestato per sequestro

Operato per lesioni al torace, giudicate non gravi al San Gerardo,  l’uomo è stato raggiunto dai carabinieri ed è ora piantonato. Sconosciuto il motivo della lite famigliare. Le grida delle due donne, dovute allo spavento di vedersi puntare addosso una pistola, avevano richiamato l’attenzione dei vicini che hanno dato l’allarme. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, ormai sentendosi braccato, il 76 enne si è chiuso in camera da letto e si è sparato.