Sabato sera è stato arrestato Gianmarco Buonanno, figlio del procuratore capo di Brescia, Tommaso Buonanno che è stato anche procuratore capo a Lecco fino al 2014. E’ stato portato in carcere in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare.

L’arresto è stato reso noto solo oggi.

La vicenda che ha coinvolto il figlio di Buonanno

L’arresto è collegato a una rapina avvenuta il 31 gennaio alle 19.30. Tre uomini a volto semi coperto, erano entrati al supermercato Conad di Zogno in Val Brebana. Erano armati di pistola e mitraglietta e si erano portati via un bottino di 10mila euro.

Gli arresti

Il primo arresto era avvenuto meno di 24 ore dopo la rapina, si trattava di un 49enne di Seriate, al quale ha fatto seguito l’arresto di Gianmarco Buonanno, 32 anni; i Carabinieri sarebbero risaliti a lui attraverso l’auto, intestata al padre, ma utilizzata dal trentenne. Gianmarco Buonanno, 33 anni  da compiere il prossimo Marzo si trova ora in carcere a Bergamo.

Leggi anche:  Anziano in contromano in Tagenziale provoca un incidente, ripercussioni sul Meratese VIDEO

Uno dei tre uomini è ancora a piede libero.