AGGIORNAMENTO ORE 16

Smentite  le voci del vicinato, che sulle prime riferivano di un malore accusato dall’anziano, responsabile suo malgrado del disastro. L’uomo alla fine non avrebbe avuto bisogno del 118. L’ambulanza si è dunque allontanata senza pazienti a bordo.

 

L’intervento alle ore 15

Vigili del fuoco e Carabinieri al lavoro a Lomagna, per un appartamento allagato che sta  grondando acqua dal quarto piano in strada. Un uomo, pare un anziano, non si sa se l’inquilino dell’alloggio compromesso, è stato soccorso dagli operatori del 118. Sul posto un’ambulanza che è poi ripartita a sirene spiegate, non è chiaro se con un paziente a bordo.

 

Appartamento allagato in via Magenta

E’ successo al civico 13 di via Magenta. Al centro dell’intervento dei soccorritori la palazzina nella quale si trova anche la sede dell’associazione Ale G. I pompieri sono accorsi dalla caserma di Merate con l’autoscala e un altro mezzo  dopo che i condomini avevano lanciato lo sos. Non sono ancora ben note cause e  circostanze di quanto accaduto. Potrebbe essersi trattato   del maldestro tentativo di riparare un guasto delle tubature dell’acqua corrente. Comunque sia, dopo essere dilagata nell’alloggio, l’acqua è fuoriuscita sul balcone e ha quindi cominciato a “piovere” in strada. Danni seri all’appartamento sottostante, a causa delle abbondanti infiltrazioni dal soffitto.  Sversamenti anche sul pianerottolo e nella tromba delle scale. Qui hanno provveduto i residenti, armati di scope e stracci, ad impedire che l’acqua facesse ulteriori danni. Una situazione assai concitata.

Leggi anche:  Coda nel Meratese in direzione Lecco per lavori