Una piccola guerriera che è rimasta tenacemente, con tutte le sue forze, aggrappata alla vita fino all’ultimo respiro. Ma ora c’è un angioletto in più, in cielo, pronto a vegliare su tutti coloro che le hanno voluto bene.

 

Il cuore di Vanessa si è fermato giovedì scorso

Grande cordoglio a Casatenovo, Camparada e Sovico per la prematura scomparsa della piccola Vanessa Mignogna. La bimba, di soli due anni e mezzo e che viveva insieme a papà Giuseppe, mamma Sabrina e alla sorellina più grande Rebecca a Casatenovo, è la nipotina di Maurizio Paleari e della moglie Gigliola.

Il piccolo cuoricino malato di Vanessa, dicevamo, ha smesso di battere giovedì mattina della scorsa settimana in ospedale, dove si trovava ricoverata da più di due mesi.

La malatta

La sua odissea era iniziata il 12 ottobre del 2015. La piccola era venuta alla luce con una cardiopatia congenita complessa, una malformazione al cuore che, però, non le ha mai tolto il sorriso, l’allegria, la spensieratezza tipica dei bambini e tantissima voglia di vivere.

Leggi anche:  Mario Tentori: scomparso l'amato sindaco di Barzago

 

Addio Vanessa

E le esequie sono state celebrate sabato pomeriggio nella chiesa di Casatenovo, gremita di parenti e amici dei famigliari dellla bimba.

Tutti i ricordi sul Giornale di Merate in edicola dal 5 giugno Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.