Villa Greppi torna a proporre corsi di formazione e aggiornamento per docenti.

Villa Greppi e i suoi corsi

Due corsi di musica e due di arte dedicati ai docenti delle scuole dell’infanzia e primarie del territorio. Anche per l’anno scolastico 2017/2018 tornano infatti i percorsi formativi e di aggiornamento che il Consorzio Brianteo Villa Greppi rivolge al corpo docente. Ovvero un’offerta pensata per dare un supporto a chi insegna discipline nel campo delle arti e dedicata con priorità alle scuole dei comuni consorziati e convenzionati. Quattro appunto i percorsi in calendario da gennaio ad aprile 2018. E che potranno nuovamente contare sulla professionalità e sulla specializzazione di due docenti della Scuola di Musica Antonio Guarnieri del Consorzio Villa Greppi. Nello specifico Marina Maffezzoli e Alessandra Columbaro e della dottoressa Simona Bartolena, consulente per le arti visive del Consorzio.

Musica, maestro

Torna il primo livello del corso Educar Suonando. Ovvero un percorso ormai consolidato e che a partire da gennaio farà sperimentare la musica mediante attività quali il gioco, la narrazione, il canto. Il tutto sostenendo l’importanza della musica, dell’improvvisazione musicale e della comunicazione verbale come strumenti educativi. Alla sua terza edizione e in partenza sempre da gennaio anche il corso di Musicoterapia: un percorso di stampo maggiormente terapeutico e che grazie all’utilizzo sinergico di musica, suono e voce punta a migliorare l’ambito relazionale e didattico di alunni con disabilità. Le iscrizioni a entrambi i corsi di ambito musicale sono da effettuare entro e non oltre il 29 dicembre 2017, scrivendo all’indirizzo info@villagreppi.it.

Leggi anche:  Fatevi un selfie per Natale con il Gruppo Netweek

Arti visive

Venendo alle proposte dedicate alle arti visive, a partire da febbraio 2018 la storica dell’Arte Simona Bartolena condurrà i presenti in due differenti percorsi. Ci sarà, innanzitutto, il corso Leggere un’opera d’arte. La grammatica (iscrizioni entro il 9 febbraio 2018), pensato per avvicinare gli insegnanti alla lettura delle opere d’arte attraverso elementi grammaticali di base come il colore, la linea, la forma e lo spazio. Spazio, poi, anche per Leggere un’opera d’arte. I temi (iscrizioni entro 17 febbraio 2018), serie di lezioni dedicata proprio ai principali temi della storia dell’arte, dal ritratto al paesaggio, dalla natura morta all’arte astratta.