Due milioni e cinquecentomila euro per il Servizio Idrico Integrato. Questa è la cifra stanziata da Lario Reti Holding per progetti già approvati e pronti a partire nel corso del 2018 in quattro diversi comuni della Valsassina, territorio ricco di imprese e tradizione.

Servizio Idrico Integrato

«Siamo sensibili alle esigenze dei circa 18.000 abitanti della Valsassina e per questo, nel 2018 investiremo oltre 140 Euro pro-capite nel miglioramento del Servizio» spiega Vincenzo Lombardo, direttore Corporate di Lario Reti Holding Spa.«Secondo i dati riportati sul Blue Book 2017 di Utilitalia, la quota pro-capite nazionale si attesta sui 31 euro a persona nel 2017».

Valsassina al centro

L’investimento in Valsassina risulta quindi essere un chiaro sintomo dell’attenzione rivolta a tutte le componenti del territorio provinciale. I quattro interventi riguarderanno la rete acquedotto di Casargo e Vendrogno, il collettamento e la depurazione delle acque reflue nei comuni di Barzio e Premana.

Quattro Comuni

Le reti e gli impianti coinvolti nei lavori servono circa 5.000  abitanti nei quattro Comuni e necessitano di interventi di ammodernamento e potenziamento dal costo complessivo di 2.510.000 di euro. Quattro progetti che puntano a migliorare il Servizio Idrico Integrato in ogni sua fase, dalla captazione dell’acqua dal terreno al suo reinserimento nell’ambiente.

Leggi anche:  Don Bruno in campo per l'autismo cantando la "sua" mitica Mamma Maria VIDEO