Una fiaccolata per Butch, Charlie ed Ezio. Ad organizzarla per il prossimo è il Cai di Ballabio

La fiaccolata per tre grandi

La manifestazione è in programma per il prossimo sabato 17 marzo, a quattro anni dalla scomparsa del noto Alpinista Marco Anghileri.  Il suo corpo  venne avvistato sul ghiacciaio alla base del pilone Centrale del Freney domenica 16 marzo 2014. Il Butch, 41 anni, era caduto dopo aver completato la via Jori Bardill, sulla cresta che porta alla vetta del Monte Bianco. Stava per compiere la prima solitaria invernale della via Jori Bardill sulla parete Sud del pilone Centrale del Freney al Monte Bianco (una via aperta tra il 10 e il 12 agosto del 1982 da Michel Piola, Pierre-Alain Steiner e Jori Bardill). La notizia della sua morte gelò Lecco. Toccante il ricordo di Anghileri recentemente tratteggiato da Mario Frigerio, storico socio fondatore e segretario del gruppo Gamma  proprio in vista del dolorosa anniversario.

Omaggio a Giarletta ed Artusi

“Nella stessa sera verranno ricordati i nostri amici del Soccorso Alpino Giovanni Giarletta ed Ezio Artusi recentemente scomparsi in un’ascesa in Grignetta” sottolineano i membri del Cai Ballabio. ” La partenza della fiaccolata avverrà alle ore 19/19.15 dal ristorante 2184. Partecipate numerosi”.