“Finalmente Ferrovie dello Stato ha riconosciutole le proprie colpe”. Lo ha detto ieri  il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana  a margine di una visita alla sede meratese del  nostro Gruppo editoriale Netweek. Una visita lunga e articolata, con una tappa al mercato per incontrare i cittadini e anche un incontro con il sindaco di Merate.

Il Governatore Fontana impegnato per i pendolari

Quindi il numero uno di Regione Lombardia, dopo aver visitato la sede del Gruppo editoriale ha pranzato con gli imprenditori del territorio con i  quali ha discusso delle problematiche della Lombardia. Tanti i temi toccati. E tra questi ovviamente non poteva mancare quello dei treni. Proprio ieri è stato ufficializzato che le linee lecchesi sono tra le più pericolose. Ma oltre alla sicurezza esistono problemi strutturali con i pendolari che ogni giorno devono avere a che fare con ritardi e cancellazioni. “Le Ferrovie – ha continuato – hanno riconosciuto di non aver mai investito in questi anni, di non aver mai cercato di migliorare il servizio”.

Il piano industriale

Ci hanno promesso un piano industriale, vedremo quale sara’ e poi valuteremo cosa fare. Mi sembra quindi che un passo avanti e’ stato fatto. Quello che e’ certo e’ che i pendolari non possono continuare ad essere cosi’ maltrattati”.