Riccardo Galbiati continua a vivere nei cuori di chi gli ha voluto bene. E la giornata di oggi, sabato 30 dicembre, non può non essere ricordata da chi un anno fa ha vissuto insieme ai suoi genitori il dramma del malore che lo ha colto all’improvviso. Mentre sciava, sulle nevi dell’Aprica, proprio insieme al papà Marco, noto imprenditore. Per quattro giorni Riccardo ha lottato strenuamente per la vita. Poi, il 2 gennaio, ha chiuso gli occhi per sempre.

Riccardo Galbiati, il tuo cuore la mia stella

Il dramma della perdita di Riccardo ha toccato tutti. Gli amici della scuola alberghiera di Casargo. Gli imprenditori del Lecchese, amici del papà. Che durante il 2017 ha affrontato la morte di Riccardo come una vera e propria battaglia per conoscere chi ha ricevuto i suoi organi. E ci è riuscito. In sua memoria ha pure aperto una pagina Facebook che conta oltre 4mila contatti e dove vengono documentate le tantissime manifestazioni in ricordo di Riccardo.  “Ciao Riki oggi è un anno da quel giorno malefico, quel giorno dove ti ho accompagnato in cielo, un anno da quella giornata durissima da accettare, un anno senza di te. E stato e sarà veramente duro convivere con questo dolore. Oggi sono qua, nel posto dove sei volato via, rivivo quel momento e sono ancora incredulo di quello che è successo. Mi manchi tanto ciao Tato ciao Angelo mio”, questo il pensiero scritto da papà Marco proprio questa mattina.