Sul Giornale di Merate del 29 novembre del 1994 la protesta dei sindaci contro l’aumento del pedaggio al casello della  tangenziale est di Agrate.

L’articolo sulla tangenziale est

“I sindaci picconano il casello”. Un titolo che sembra essere stato scritto ieri poco dopo la protesta di 35 sindaci che si sono ritrovati davanti alla barriera della tangenziale est di Agrate. Un picchetto arrivato dopo l’aumento del pedaggio passato da 1.70 a 2 euro. E un picchetto che era già stato fatto nel novembre del 1994 da dieci sindaci della zona accompagnati da tre parlamentari. Presente l’ex sindaco di Vimercate Andrea Flumiani, insieme all’ex primo cittadino di Bernareggio, Nando Vertemati. Con loro anche i sindaci di Lesmo, Monza, Arcore, Carnate, Carugate, Calco, Olgiate, Burago, con i deputati leghisti Corrado Peraboni, Ludovico Gilberti e Alberto Bosisio.

La manifestazione

Insieme ai sindaci, anche trenta manifestanti, che hanno voluto protestare per l’aumento a 2.500 lire del casello brianzolo. Presente alla manifestazione, il deputato della Lega nord, Corrado Peraboni, il quale aveva promesso di portare la questione a Montecitorio proponendo un abbattimento della barriere. L’obiettivo, di 24 anni come oggi, è quello di eliminare il casello e nel caso di spostarlo più in prossimità della città di Milano. Una manifestazione quella di 24 anni fa, che aveva anche avuto delle defezioni per questioni politiche. L’ex sindaco di Sesto San Giovanni, Filippo Penati, aveva infatti dato forfait all’ultimo dopo aver visto le bandiere leghiste sventolate davanti al casello. Richieste che, come abbiamo potuto constatare, non sono state minimamente ascoltate e che oggi hanno riportato nuovamente in strada i sindaci. L’esito, anche questa volta, sembra purtroppo scontato.