Paese senza parroco da settembre:  matrimoni solo per i residenti. Succede a Varenna, perla del Lago di Lecco

Matrimoni solo per i residenti

“Ma lo sa che spesso la gente che viene qui a sposarsi noi la conoscevamo solo un’ora prima del matrimonio?”. Monsignor Maurizio Rolla, vicario episcopale, tenta di spiegare perché a Varenna da oggi in poi si potranno sposare solamente i residenti. Una decisione certo non leggera quella presa dalla Curia, comunicata a tutti con una lettera.

I numeri

“I rapporti tra coppie residenti e coppie straniere erano diventati estremamente sproporzionati: si viaggiava sui 3-4 matrimoni di varennesi all’anno contro la cinquantina di stranieri”.

Tutti i particolari sul Giornale di Lecco in edicola da lunedì 6 novembre.