Nasce a Lecco la Casa della Solidarietà e della Terza età in un vecchio edificio dell’Ottocento rimasto inutilizzato e nel degrado per oltre dieci anni. Grazie ad una straordinaria gara di solidarietà che sta coinvolgendo tutta la cittadinanza, gli anziani di Lecco avranno un nuovo punto di riferimento accogliente ed accessibile. L’iniziativa è  promossa da Auser, Anteas e Comune di Lecco.

Casa della Solidarietà

Il progetto prevede il recupero di una vecchia palazzina ottocentesca che fu prima comune del rione di San Giovanni per diventare poi scuola materna ed essere infine abbandonato all’incuria e al vandalismo. Ora sarà possibile restituire alla cittadinanza l’utilizzo di questo edificio, grazie anzitutto a un bando della Fondazione Cariplo e alla collaborazione tra Auser Leucum, Anteas Lecco e l’amministrazione comunale.

Le associazioni

I locali ristrutturati  manterranno all’esterno l’estetica originale, mentre all’interno saranno molto moderni e fruibili anche da persone con disabilità motoria. La Casa della Solidarietà e della Terza Età ospiterà le sedi di Auser e di Anteas e i Servizi Sociali Famiglia e Territorio del Comune di Lecco. Questa operazione, a particolare beneficio delle persone anziane e fragili e a contrasto della solitudine, è resa possibile da una compartecipazione tra pubblico e privato: oltre al finanziamento ottenuto a seguito della vittoria del bando, dell’impegno economico delle due associazioni coinvolte e del Comune, ci sarà  una quota da raccogliere grazie alla generosità dei cittadini.

Leggi anche:  Alcolisti anonimi le storie di chi è uscito dall'inferno

Angelo Vertemati

“Rimane da raccogliere il 20% circa del necessario al completamento dell’opera – spiega Angelo Vertemati ex presidente dell’Auser Provinciale di Lecco e attuale componente della Presidenza di Auser Lombardia –per questo è stata lanciata una campagna di raccolta fondi rivolta a tutta la nostra comunità e non solo”.

Come contribuire

Per versamenti: IBAN :  IT65D0335902600100000003286. CAUSALE :  Fondo “Casa della Solidarietà e della Terza Età”. È inoltre possibile donare tramite bollettino postale intestato a Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus, sul conto corrente n° 001016149948 e con la stessa causale sopra indicata.

Albero della solidarietà

I nomi dei donatori saranno incisi sulle foglie del maestoso “Albero della Solidarietà”, scultura in larice che sarà posizionata all’ingresso del nuovo centro polifunzionale. Per INFO: Auser Leucum 0341/252970 (Luisa Ongaro, presidente / Piero Pennati, direttore).