Musica e solidarietà in scena a Mandello. Concerto da non perdere giovedì 3 maggio a Mandello, al cinema teatro Fabrizio De André.  Suonano i Domino, formazione composta da Fabio Bernardino, voce e chitarra acustica, e Pier Panzeri, chitarra e coro, in questa occasione affiancati da Pietro Stefanoni alla batteria e Maurizio Rocca al basso.

Musica e solidarietà in scena a Mandello

Un evento culturale – organizzato in memoria di Gigi, Joy e Matteo – che è ormai un appuntamento annuale molto atteso di buona musica diventato un rito collettivo, ma che stavolta assume un significato speciale perché vuole anche ricordare e festeggiare il decimo anno di fondazione dell’associazione Ashia onlus alla quale come sempre viene devoluto il ricavato della serata.

Clara Gallandra

”Sono passati ormai tanti anni da quando abbiamo pensato che il modo migliore per ricordare Gigi, Joy e Matteo fosse attraverso la musica da loro tanto amata che ha scandito il tempo della nostra giovinezza – spiega Clara Gallandra, una delle organizzatrici dell’evento, moglie di Joy Pennati, sorella di Gigi Gallandra e cugina di Matteo Alippi -. Ogni anno il concerto propone un momento condiviso di amicizia e rinnova anche l’impegno di solidarietà che supera i nostri rimpianti personali rivitalizzando la memoria dei nostri cari con il valore concreto dell’utilità sociale”. Ashia onlus è stata fondata nel 2008 da un gruppo di amici con lo scopo di ottimizzare in un’associazione le attività solidali svolte da ciascuno: “Il nostro intento è di riuscire ad essere di aiuto e sostegno alle persone in gravi condizioni di disagio economico e sociale”.

I prestiti per gli studenti

Tanti i progetti che hanno preso il largo in questi anni, ma su tutti quello che focalizza ora l’attenzione di Ashia è il prestito d’onore a sostegno degli studi universitari di ragazzi meritevoli e motivati ma con scarsi mezzi economici. Ogni anno Ashia sceglie un istituto superiore di Lecco nel quale vengono selezionati tre studenti dell’ultimo anno, con i requisiti di cui sopra, ai quali viene offerta la copertura delle tasse universitarie, delle spese di trasporto e del materiale didattico. Condizione necessaria per continuare ad usufruire del contributo è rimanere in corso con gli esami: se necessario, gli studenti potranno chiedere e avere l’aiuto dei volontari per raggiungere l’obiettivo della laurea. Un aiuto non senza contropartita: una volta laureati, gli studenti restituiranno una cifra variabile dai 1.200 ai 2700 euro per contribuire a loro volta a finanziare altri ragazzi meritevoli e in gamba come loro.

Leggi anche:  Addio Vanzin, medaglia olimpica di canottaggio

La testimonianza

Attualmente Ashia sta sostenendo 11 studenti, sette iscritti al Politecnico, uno a Medicina, uno a Matematica, due alla Facoltà di Economia e Commercio, oltre a un operatore amministrativo presso la Fondazione Clerici. Il via a questa iniziativa solidale di grande successo e utilità nel 2012: la prima ragazza ad usufruire della borsa di studio ha appena conseguito la laurea magistrale in Mediazione culturale. Dopo la laurea di primo livello, Monica Maggioni, 24 anni, di Calolziocorte, ha cominciato a lavorare alla “Rusconi Viaggi” di Lecco così da avere già potuto onorare il suo prestito d’onore: “E’ stata un’esperienza bellissima – è la sua testimonianza -: sono molto grata ad Ashia onlus per il sostegno offertomi, non solo economico.

Fondi in beneficenza

E l’aspetto più interessante di questa iniziativa è senz’altro il senso di responsabilità che ti viene richiesto chiamandoti in causa per restituire, anche se a livello poco più che simbolico, quello che ti è stato dato”. Il ricavato del concerto dei Domino di giovedì 3 maggio al cinema teatro Fabrizio De Andrè a Mandello sarà interamente devoluto al prestito d’onore. Più soldi per l’associazione uguale più possibilità di aiutare ragazzi in gamba a realizzare i propri sogni: si può donare il 5 per mille della dichiarazione dei redditi ad Ashia onlus, via Manzoni 48, Mandello del Lario, Cod. Fisc. 92055300138