Mozione antifascista, è giunto il giorno della discussione. Questa sera il Consiglio comunale di Casatenovo esaminerà infatti, tra i punti all’ordine del giorno, anche la proposta del gruppo di maggioranza di vietare spazi pubblici e sale civiche a chi non si dichiari apertamente antifascista.

Mozione antifascista a Casatenovo

La mozione giunge dal gruppo Persone e Idee per Casatenovo che appoggia la maggioranza di Filippo Galbiati. Il testo della mozione invita l’Amministrazione a mettere dei seri paletti agli eventi di piazza di partiti di estrema destra o comunque organizzati da chi si ispira al fascismo. Una mozione del tutto simile è stata approvata nei mesi scorsi a Lecco e a breve potrebbe finire anche in molti altri Consigli comunali del territorio casatese. Visto che il documento è stato vagliato proprio dalla conferenza dei sindaci del Casatese.