La notizia è ufficiale: lunedì chiude la Lecco Ballabio. Uno stop ai veicoli che sarà lungo. L’alt infatti si protrarrà sino al 30 marzo. Ma vediamo nel dettaglio cosa comportarà la chiusura.

Lecco Ballabio chiusa per un mese

A ufficializzare la notizia è l’Amministrazione comunale di Lecco. “Da lunedì 26 febbraio al 30 marzo 2018 Anas procederà alla chiusura della corsia sud (da Ballabio a Lecco) della SS 36 Raccordo Lecco – Valsassina (nuova Lecco-Ballabio). Ciò  per lavori di adeguamento del muro esistente”. Faranno eccezione i weekend. Ciò significa quindi che la chiusura verrà rimossa dalle 17.00 del venerdì alle ore 9.00 del lunedì e in qualunque caso si verificasse il blocco del traffico lungo la viabilità alternativa.

La viabilità alternativa

Lungo la corsia sud, a scendere verso il capoluogo, il traffico verrà dunque deviato lungo la Sp 62 – la vecchia Lecco-Ballabio – con possibilità di immissione nella strada statale da via dell’Eremo.

I consigli del Comune di Lecco

“Per limitare al massimo situazioni di criticità che potrebbero verificarsi lungo la vecchia Lecco-Ballabio si consiglia a tutti gli utenti della strada, automobilisti e conducenti  di mezzi pesanti  (ad eccezione dei mezzi che secondo il Codice della Strada non possono circolare all’interno di tunnel) di utilizzare la nuova Lecco-Ballabio per salire verso la Valsassina”. Questo il  commento delll’assessore alla Viabilità del Comune di Lecco Corrado Valsecchi . ” Resta invece obbligatorio per tutti utilizzare la vecchia arteria su territorio comunale per scendere verso il capoluogo, da lunedì alle 9.00 al venerdì alle 17.00″

Leggi anche:  In volo sopra la frana di Gallivaggio

I provvedimenti di Palazzo Bovara

“Il Comune di Lecco, mediante la Polizia Locale, monitorerà eventuali situazioni problematiche. Situazioni  che, in particolare, potrebbero essere causate dall’incrocio tra due mezzi pesanti lungo la Sp62″ sottolinea valsecchi. Che rassicura: ” In caso di blocco del traffico, Anas riaprirà entrambe le corsie dell’attraversamento.  Chiediamo agli automobilisti di non sottovalutare questa informativa in quanto si potrebbero trovare in situazioni di forte criticità. Ci scusiamo anticipatamente per eventuali disagi, ma è bene sottolineare che l’intervento di manutenzione di Anas si rende necessario per garantire la sicurezza degli utenti sulla nuova Lecco-Ballabio”.