Sicurezza record a Ballabio: neanche un furto in abitazione nei “mesi a rischio”

Solo 3 colpi in 12 mesi. Risolto anche il fenomeno dei furti “scolastici”

Risultati lusinghieri per la sicurezza a Ballabio, dove nei mesi “a rischio” (ottobre, novembre, dicembre) non si è registrato neppure un furto, archiviando una triste consuetudine che durava da molti anni. Nell’arco dell’intero 2017, invece, i furti conosciuti avvenuti in proprietà private sono stati appena 3 in 12 mesi, due in casa e uno in un locale pubblico. Un bilancio che non ha paragoni con situazioni passate, dove se ne contavano una trentina l’anno. Risolto con successo anche l’annoso problema delle incursioni nelle due scuole ballabiesi dove, nelle prima parte del 2017, si sono verificati 4 colpi  di pochi spiccioli alle macchinette erogatrici di bevande. Dopo le misure adottate dall’amministrazione comunale (rafforzamento degli ingressi e moderni sistemi di allarme collegati con le forze dell’ordine) questi episodi non si sono più verificati.

Un 2017 di soddisfazioni

“Il 2017 – spiega il sindaco Alessandra Consonni  – è stato un anno di intenso lavoro e soddisfazioni per l’amministrazione comunale, con il paese che progredisce in tutti i settori della vita civile. In un quadro di rinnovamento del paese non potevano mancare i risultati sul fronte della sicurezza. Infatti  dai colloqui di questi giorni con esponenti delle forze dell’ordine ho la conferma che la situazione di Ballabio nel 2017 è considerata molto positiva”.

Scelte decisive

“Qui – prosegue il sindaco – precise scelte hanno avuto un ruolo decisivo: prima si è provveduto a blindare la fascia oraria a rischio furti, poi a riorganizzare l’intero servizio di Polizia locale.  Infatti  la supervisione è stata affidata al comandante Franco Morizio che ha lavorato con il Comando di Lecco dei Carabinieri. I militari inoltre  hanno risposto con encomiabile premura alle richieste di intensificazione della sorveglianza. Il tutto ha comportato una presenza capillare di forze dell’ordine sul territorio, con effetto preventivo e dissuasivo, che ha garantito un efficace controllo del territorio.  Senza dimenticare il varo del nuovo sistema di videosorveglianza, con l’acquisto delle telecamere intelligenti, che comporta l’inserimento di Ballabio nell’apparato provinciale”.

Sarà potenziata la polizia locale

“Nell’immediato futuro – conclude Alessandra Consonni – ci sarà un potenziamento della Polizia locale, avendo noi acquisito il diritto ad attingere alle graduatorie del concorso per nuovo personale che si è appena concluso al Comune di Lecco. Comunque, nessuno si illuda – conclude – che la sicurezza sia una conquista definitiva, perché la minaccia è presente sempre e ovunque. Non dormiamo sugli allori, raccomando ai concittadini di proteggere i propri beni e di non esitare a chiamare le forze dell’ordine al minimo sospetto”.