Stefy Innocenti e la sua Laura sono tornate in paese dopo 5 mesi a Brescia

“Il viaggio più bello della mia vita”

“Il viaggio più bello della mia vita… il rientro a casa dopo quasi 5 mesi a Brescia”. E’ questo il primo commento che Stefania Innocenti, Stefy per tutti, ha postato sulla sua pagina Facebook. La donna, insegnate alla scuola elementare del paese, è rientrata ieri dopo aver trascorso questi mesi al capezzale delle sua bambina. E la madre ha affisso uno striscione di bentornato.

L’intervento chirurgico

Sono passati quattro mesi dal   trapianto di midollo che ha dato alla piccola Laura la possibilità  di sopravvivere a una rara malattia. Stefania Innocenti ora è felice: “Ritornare a casa è un ulteriore passo avanti verso il traguardo che è rappresentato dalla guarigione totale di Laura”.

La storia

La storia è quella della famiglia ballabiese, papà Manuel Tuseo, mamma Stefania, la piccola Laura affetta da Scid, una rarissima sindrome, e della sorellina Maddalena di due anni che le ha donato il midollo osseo per salvarle la vita. Tutto è cominciato quattro mesi dopo la nascita di Laura con una grave infezione, poi una polmonite e quindi i sanitari hanno scoperto che il sistema immunitario non funzionava adeguatamente. L’intervento di trapianto del midollo è avvenuto agli «Spedali Riuniti» di Brescia.