Una serata di successo quella promossa ieri  a Merate dalla Fondazione Costruiamo il Futuro in collaborazione con il Giornale di Merate e il gruppo editoriale Netweek. Una serata che ha avuto come indiscusso protagonista la guida del Corriere della Sera, il direttore Luciano Fontana, che ha presentato la sua ultima fatica letteraria intitolata “Un Paese senza leader”.

Chi salva il direttore del Corriere della Sera?

Il libro di Fontana è una lunga carrellata che accompagna il lettore negli ultimi 20 anni della storia politica italiana. Impossibile quindi non chiedere al numero uno del Corriere  chi salva tanto nello schieramento del centrosinistra quanto in quello del centrodestra. Quesito di fronte al quale il direttore non ha avuto alcun dubbio: ” Da una parte Walter Veltroni e dall’altra Silvio Berlusconi”.

Il centrosinistra

Altro tema su cui il direttore Giancarlo Ferrario ha pungolato Fontana è stato l’universo del centrosinistra, da più parti definito “autolesionista”. “Ha bisogno di una riflessione interna seria – ha sottolineato Fontana – Di una riorganizzazione, di un nuovo progetto che non so se si chiamerà ancora Pd”.

Leggi anche:  Due giovanissime unite nel dolore e nella solidarietà

Passato presente e futuro

E ancora riflessione sulla storia recente e passata, sulla morte della Seconda Repubblica (“Ma è davvero mai nata?) e su quanto ci aspetta prossimamente. Ecco quindi l’intervista integrale.