Per il gioco d’azzardo a Missaglia nel 2016 sono stati spesi 3,6 milioni di euro. Di fatto, una cifra pari all’intero bilancio comunale. Sono dati clamorosi quelli snocciolati nella serata di ieri, venerdì, durante il Consiglio comunale.

Gioco d’azzardo a Missaglia

Una piaga sociale davvero pesante, quella del gioco d’azzardo, anche in Brianza. Ieri sera l’Amministrazione comunale di Missaglia ha approvato il nuovo regolamento per limitarne il fenomeno, tutelando con un raggio di 500 metri tutti i luoghi considerati sensibili. Ovvero scuole, luoghi di culto e luoghi di cultura. “Abbiamo avuto la richiesta di apertura di una sala bingo, ma l’abbiamo rifiutata proprio per questo motivo” ha rivelato l’assessore a Lavori pubblici e Urbanistica Paolo Redaelli.