Fusione dei parchi: il progetto di annessione e del Plis Monte di Brianza al Parco di Montevecchia e della Valle del Curone continua a tenere banco.

Leggi anche

E’ nato comitato per il no alla fusione del plis Monte di Brianza nel Parco di Montevecchia

Fusione del Parchi: interviene l’associazione Monte di Brianza

Fusione dei parchi: è ancora aspra polemica

Fusione dei parchi

Pubblichiamo integralmente la nota dei sodalizi

“Le associazioni ambientaliste lecchesi guardano con grande apprensione alla titubanza con cui il Comune di Olginate si è approcciato alla possibilità di un ingresso nel Parco di Montevecchia e della Valle Curone. 

Il ruolo di Olginate

Olginate rischia di compromettere un processo già avviato e condiviso da altri comuni, volto alla creazione di un’area protetta che fungerebbe da corridoio ecologico, avvicinando di molto il Curone al Parco del Monte Barro. Sarebbe un grande passo avanti verso la valorizzazione di una vasta porzione di territorio lungo buona parte della nostra provincia. Già altre amministrazioni del PLIS del Monte di Brianza hanno espresso parere favorevole ad entrare nel Parco del Curone conferendo il territorio, precedentemente inglobato nel PLIS, al parco regionale.

Chiediamo a Olginate di fare altrettanto e non ostacolare questa positiva tendenza poiché senza l’apporto di questo importante comune verrebbe meno la continuità territoriale, snaturando buona parte di ciò di positivo che sta avvenendo.

Allarmismo ingiustificato

Anacronistica e connotata da un allarmismo ingiustificato è la formazione di un comitato definitosi “No alla fusione del PLIS Monte di Brianza”. Numerosi Parchi lombardi, tra cui senz’altro spiccano il Curone e il Barro, hanno mostrato efficacemente come si possa coniugare tutela e fruizione della natura a beneficio dei soggetti più diversi.

Da parte nostra ci dichiariamo disponibili da subito al confronto, al fine di portare all’attenzione della cittadinanza e della amministrazione i benefici e i vantaggi che possono essere rappresentati dall’ingresso in un Parco e che ad oggi si stanno rischiando di perdere.

Le associazioni ambientaliste lecchesi:

Associazione Monte di Brianza

CROS Gente di Pianezzo Legambiente

Lecco WWF Lecco