Fuga dal Manzoni medici e infermieri se ne vanno dall’ospedale di Lecco. Infuocata assemblea nel primo pomeriggio di venerdì all’ospedale lecchese.

Fuga dal Manzoni

Al «Manzoni» è successo quanto era accaduto al «Mandic» e che sicuramente si ripeterà all’«Umberto» (assemblea il 9 febbraio): i lavoratori riuniti in assemblea nel primo pomeriggio di venerdì alla presenza dei rappresentanti delle sigle sindacali e della RSU, hanno proclamato lo stato di agitazione chiedendo di portare il Prefetto a conoscenza dell’insostenibile situazione che – a loro giudizio – si sarebbe venuta a creare in Asst.

Fuga dal Manzoni

I lavoratori della sanità che hanno preso parte all’assemblea denunciano condizioni di lavoro tanto difficili che gli operatori preferiscono andarsene.

Nomi eccellenti

Daniele Prati, direttore di Medicina Trasfusionale e di Ematologia va al Policlinico di Milano. Mentre il dottor Gianni Balza, specialista in Endocrinologia e Diabetologia, ha optato per il Gb Mangioni Hospital.

L’articolo completo e le dichiarazioni sul Giornale di Lecco in edicola dal 5 febbraio