Più turismo e meno burocrto il “motto” lanciato da Fratelli d’Italia Lecco che sul temaha deciso di organizzare un convegno.

“A Lecco serve più turismo e meno burocrazia”

“Il tema politico del momento sembra essere, a ragion veduta, quello del turismo inteso  sia come opportunita’ economica per le zone rivierasche del nostro lago sia per le aree montane della Valsassina sia per quello del corso dell’Adda” si legge in una nota di Fdi. “Stante l’interessante tasso di crescita che ogni anno registra saldi positivi e nuovi arrivi nella nostra zona, un tema da non sottovalutare e’ quello relativo alla sburocratizzazione del comparto e della messa a norma di molte attivita’ ricettive che svolgono l’attivita’ in modo non regolare”.

I dati

Secondle ultime ricerche   2017 infatti ha fatto registrare un aumento del flusso turistico verso la provincia di Lecco, confermando la tendenza sempre in positivo degli ultimi anni. Rispetto al 2016 gli arrivi sono cresciuti del +8,9% e le presenze del +10,2%. Clicca qui per vedere tutti i dati

Lavoro nero

“La prossima sfida da intraprendere sara’ quindi anche quella relativa  alle attivita’ turistiche “in nero” che da una parte rendono meno controllabili gli effettivi arrivi di persone sul nostro territorio e dall’altra creano un ammanco importante alle casse dei Comuni interessati e la creazione di flussi monetari non regolari” si legge ancora nella nota di Fdi.

Enrico Castelnuovo

“Se da una parte abbiamo verificato che c’e’ una tendenza positiva nel portare “in chiaro” alcune attivita’ di ricezione turistica, dall’altro vorremmo che vi fosse una semplificazione dei passaggi burocratici per permettere a tutti gli operatori di aderire alle normative nazionali e regionali” – commenta Enrico Castelnuovo di Fratelli d’Italia Lecco –  “ricordo infatti che chi svolge attivita’ non regolare da una parte non permette alla Questura di verificare le persone in arrivo sul territorio e dall’altra crea un danno alle casse di enti comunali ed erariali.”

Leggi anche:  Giovani di Confindustria in visita alla mostra di Sora

Alberto Negrini

Il punto di vista di Alberto Negrini, Consigliere Comunale di Lecco ed ex candidato Sindaco della nostra città per il centrodestra, viene cosi’ sintetizzato: “per gli operatori turistici la prima causa di incidenza negativa è l’eccessiva presenza e complessità degli adempimenti burocratici, cosa che si riflette ancor più negativamente laddove l’obiettivo è quello di far nascere o far emergere l’impresa. Fondamentale quindi sburocratizzare per riuscire a rendere visibili anche quelle attività come le “case affitto vacanze” che trovano più vantaggioso operare in maniera non regolare per l’eccessivo peso e timore degli adempimenti burocratici.”

Il convegno

FdI Lecco comunica inoltre di aver organizzato un convegno sul tema del turismo per il  18 giugno alle ore 21, presso la sala convegni di Corso Martiri della Liberazione della Banca Popolare di Sondrio , la partecipazione è aperta a tutta la cittadinanza, in particolar modo agli operatori del settore.