La Biblioteca Fattarelli di Colico nel 2017 ha fatto registrare 25mila prestiti fra libri, dvd e riviste

Al via il ciclo di incontri «Un tuffo nel passato del nostro lago»

Se, pensando a una biblioteca, vi viene in mente un luogo tetro e silenzioso dove recarsi solo per prendere in prestito un libro polveroso, allora non avete mai visitato la biblioteca Fattarelli di Colico. Grazie a un mix ben riuscito di spazi luminosi e ampi – circa 450 metri quadrati – una ricca offerta di volumi e di iniziative culturali, nonché la presenza di personale qualificato e cordiale, la biblioteca comunale è diventata nel giro di pochi anni un punto di riferimento per tutto l’Alto Lago e della provincia di Sondrio.

I numeri

Lo raccontano i numeri. “Abbiamo circa 3.200 iscritti. Di questi poco più di 1.900 sono residenti a Colico, 450 sono residenti nei comuni limitrofi o sono proprietari di seconde case a Colico – affermano le bibliotecarie Agata Giuffrida ed Elena Iato – Lo scorso anno la biblioteca ha fatto registrare 25mila prestiti fra libri, dvd e riviste; conteggiando anche i volumi che prestiamo ad altre biblioteche e quelli che ci vengono prestati”. Interessante è sapere che, ogni anno, la biblioteca stila una sorta di classifica degli iscritti. Un singolare podio che nel 2017 ha visto protagoniste una coppia di sorelline. “Sono di Colico e hanno 8 e 10 anni: ognuna ha richiesto circa 250 prestiti fra libri e dvd. Più di loro ha fatto solo un utente adulto”.

Gli eventi culturali

All’intensa attività di prestiti si affiancano gli eventi culturali. “Ci sono appuntamenti che si ripetono, ormai da anni, come il corso di maglia e quello di francese. Tra l’altro resi possibili grazie alla disponibilità di alcune iscritte particolarmente attive. O il gruppo di lettura, che si riunisce una volta al mese e nel corso dell’anno recensisce vari libri, condividendo il lavoro con tutti gli utenti della biblioteca – continuano le bibliotecarie – Fra le altri iniziative, poi, ci sono corsi di varo tipo: questa settimana è iniziato quello di Public Speaking, mentre questa settimana prenderà il via il ciclo di incontri “Un tuffo nel passato del nostro lago”: primo appuntamento, giovedì 8 febbraio, alle 17.45, con il giornalista Stefano Cassinelli e Pierfranco Mastalli, autore del libro “Il contrabbando sul lago”. Dopo la storia, sarà il momento delle scienze con il ciclo di incontri previsto a marzo: altri tre incontri, dedicati all’astronomia”.

Leggi anche:  Alcol e incidenti, due donne in ospedale SIRENE DI NOTTE

Soddisfatto il sindaco

L’ottimo lavoro svolto dalle addette, anche con la preziosa collaborazione di una figura che opera nell’ambito di un inserimento socio lavorativo, è motivo di grande soddisfazione per il sindaco, nonché assessore alla Cultura, Monica Gilardi, che commenta: “Questa biblioteca posso dire di averla vista nascere: ero assessore alla Cultura nella giunta Parolo quando è stato deciso di affidarla a professionisti, per offrire all’utenza un servizio sempre più qualificato: passare dai volontari ai professionisti è stata una scelta coraggiosa, anche dal punto di vista economico, ma ci ha ripagati. Lo spostamento nella nuova sede, poi, ha permesso di ampliare la gamma dei servizi offerti facendo diventare la nostra biblioteca un punto di riferimento per fare buona cultura. Per questo servizio abbiamo investito molto e continueremo a farlo”.

La newsletter

La biblioteca mette a disposizione una newsletter attraverso la quale fornisce informazioni su corsi e altre attività. Al servizio possono accedere tutti, anche i non colichesi e i non iscritti alla biblioteca. Per informazioni: 0341.940078 o biblioteca@comune.colico.lc.it.