Alla ex Vister Casatenovo sono iniziati i lavori per lo studio del suolo. Ai quali seguiranno poi le indagini di laboratorio al fine di verificare l’eventuale presenza di inquinanti del suolo e così definire il piano di eventuale bonifica dello stesso. E in paese la vicenda sta facendo molto discutere.

Ex Vister Casatenovo analisi in corso

Sono iniziati in questi giorni i lavori nell’area ex Vister per le indagini preliminari del suolo e il piano di caratterizzazione. “Il programma delle indagini è stato concordato con l’ente pubblico competente in materia, ovvero Arpa” ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Marta Comi. “Sarà realizzato da una impresa specializzata e certificata e si concretizza in una serie di campionature e carotaggi del suolo secondo un “reticolato” di trincee e punti di assaggio che sono stati definiti assieme ai tecnici di Arpa” ha continuato.

Indagini su presenza di inquinanti

A questi rilievi seguiranno quindi le indagini di laboratorio al fine di verificare l’eventuale presenza di inquinanti del suolo e così definire il piano di eventuale bonifica dello stesso.
“La proprietà Immobiliare Casatenovo fa così un altro passo avanti dopo la presentazione del Piano integrato di intervento (che è stato adottato dalla Giunta), la presentazione alla regione della documentazione per la Valutazione di impatto ambientale (su cui è competente la Regione) e i recenti sopralluoghi con ATS nel comparto” ha commentato l’assessore Comi. “Ricordo che sull’area Vismara il piano relativo alle indagini del suolo è invece già stato completato da tempo sempre in contradditorio con Arpa” ha aggiunto l’assessore.

Leggi anche:  Mario Tentori addio, il ricordo dei sindaci del Casatese del primo cittadino di Barzago

Possibili disagi temporanei

In questi giorni potrebbero esserci dei disagi relativi ai lavori suddetti, specie sul fronte della piazza Mercato / via Casati. Si tratta in ogni caso di disagi temporanei che saranno superati al termine del programma di indagini. Una volta ottenuti gli esiti delle indagini assumeremo le decisioni di competenza comunale e comunicheremo i risultati” ha affermato l’assessore Comi.