Protezione civile mobilitata per allerta neve dalle 21 di questa sera alle 12 di domani.

Allerta neve

Secondo quanto reso noto dalla sala operativa della protezione civile regionale, le precipitazioni dovrebbero interessare in particolare le prealpi lecchesi e comasche,  quelle bergamasche, quelle varesine tutta la Valtellina, la Valchiavenna e la Valcamonica

Il meteo

“Dalla serata di oggi si attende un rapido passaggio perturbato da nordovest” spiega l’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali. “Interessera’ le zone alpine e prealpine. Le precipitazioni nevose saranno piu’ intense nelle ore centrali della mattinata di domani 30 dicembre, complessivamente deboli, ma piu’ marcate sulla parte occidentale dell’arco alpino e prealpino, con quota neve piu’ bassa attorno ai 400 metri sui rilievi centro occidentali e Alta Valtellina. Non esclusi accumuli localmente a quote inferiori a interessare la fascia di alta pianura occidentale, sebbene con accumuli molto deboli o nulli

Precipitazioni comunque non copiose

Le precipitazioni in particolare nel Lecchese non dovrebbero essere particolarmente copiose. Potrebbero però provocare disagi soprattutto alla circolazione sulle strade secondarie e alla rete ferroviaria, anche in virtù delle basse temperature.

Leggi anche:  Anche Lecco alla manifestazione antifascista a Roma

Indicazioni operative

La Sala operativa chiede di segnalare con tempestivita’ eventuali criticita’ che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala Operativa di Protezione Civile regionale: 800.061.160 o via
mail all’indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it .