Disagi pendolari. Un tema scottante quello affrontato dal Partito Democratico di Merate in sala civica a Osnago questa sera.

Disagi pendolari incontro a Osnago

Presenti tra i relatori Salvatore Campisi segretario Filt Lecco, Guido Raos portavoce del comitato pendolari del Meratese, Raffaele Straniero candidato in Regione, Adele Gatti candidata alla Camera e Paolo Brivio sindaco di Osnago. Modera Gino Del Boca, segretario del circolo Pd di Merate che organizza l’incontro.

Treni vecchi sulla linea Lecco-Carnate-Milano

È stato Campisi a introdurre la discussione portando la sua esperienza diretta. Di lavoratore sui treni prima e di sindacalista nonché pendolare oggi.

La dura vita da pendolare

Guido Raos ha invece portato la voce dei pendolari. Sostenuto dal sindaco Paolo Brivio che ha inoltre accusato l’assessore Sorte di “grave scorrettezza istituzionale” per avere ignorato le richieste messe nere su bianco da 25 sindaci.

Quando i nuovi treni?

È stato Raffaele Straniero a porre l’accento sui problemi del trasporto ferroviario. Lo ha fatto con cognizione di causa, essendo reduce da un mandato in Consiglio regionale. “Durante un mandato sono cambiati tre assessori, questo significa che il servizio ha fallito. Non voglio accanirmi, ma l’ultimo assessore è stato imbarazzante”.

Leggi anche:  Vuoi girare un film con Depardieu? Domani c'è il casting a Lecco

La petizione dei pendolari

Raos ha poi parlato della petizione che i pendolari stanno sottoscrivendo. “Chiediamo treni nuovi, una corsa ogni mezz’ora in entrambe le direzioni, l’introduzione di un treno jolly, un interscambio a Olgiate per evitare il solito tappo e che in caso di cancellazioni siano previste fermate anche dei treni diretti. L’ultima richiesta è quella su cui ci siamo focalizzati: che si lavori per superare il monopolio di Trenord e si lavori per un bando di gara europeo per la linea S8”.