Il Leo Club Valsassina CFPA Casargo ha consegnato ai responsabili dell’Abio Lecco Associazione per i Bambini in Ospedale Onlus un assegno di 500 euro. E’ il frutto della raccolta fondi attivata il 18 e 19 novembre scorsi durante un’iniziativa promossa da Coldiretti in piazza a Lecco.

Leo Club

La consegna è avvenuta presso l’ospedale di Lecco. A portare il dono è stato  il presidente del Leo Club Lorenzo Donizetti: “Natale è la festa dei bambini e delle famiglie. Perciò abbiamo pensato di devolvere la somma raccolta in favore dell’ABIO di Lecco. Vogliamo aiutare i bambini meno fortunati di noi. I fondi serviranno per acquistare un televisore e un formo a microonde per i bambini”.

La prima iniziativa solidale

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dal Leo Advisor Alessia Silvetti. “Si tratta della prima iniziativa concreta realizzata dopo la costituzione del Leo Club nel maggio scorso, che tra i suoi compiti ha quello di raccogliere fondi da destinare alle associazioni del territorio. Il Leo Club conta già oltre 30 aderenti e nei prossimi mesi attiverà altre iniziative dei solidarietà”.

 

Lions Club Valsassina

Il past presidente del Lions Club Valsassina Alfredo Ciresa si è attivato molto per la costituzione del Leo Club, illustrando le regole di appartenenza ai Club, l’impegno richiesto e la necessaria organizzazione di un Leo Club: “Grazie alla presenza dei Lions Club in tutto il mondo, i ragazzi del CFPA di Casargo impegnati negli scambi formativi in diversi Paesi potranno anche contare sul supporto dei Lions Club, proprio alla luce dello spirito di collaborazione, di sostegno reciproco e della vocazione solidale di chi appartiene a questo genere di associazione”.

Leggi anche:  Don Bruno in campo per l'autismo cantando la "sua" mitica Mamma Maria VIDEO

Cfpa

Il presidente di APAF Nunzio Marcelli, i componenti del Consiglio di Amministrazione Pina Scarpa e Diego Combi, il direttore Marco Cimino plaudono all’iniziativa dei loro ragazzi: “Abbiamo accolto molto volentieri l’idea di fondare un Leo Club all’interno della nostra scuola e questa prima iniziativa di solidarietà conferma la bontà dell’idea. E’ fondamentale sensibilizzare i nostri ragazzi sul senso del rispetto dell’altro e dell’aiuto reciproco e sulla necessità di aiutare chi ha bisogno, educandoli al sentimento solidaristico e altruistico proprio dei Lions Club”.