Ciclabile Abbadia-Lecco Anas ha concluso il progetto esecutivo 1° stralcio Caviate-Pradello. Lo comunica Villa Locatelli con una nota ufficiale.

Ciclabile Abbadia-Lecco

Primi concreti e positivi risultati per la realizzazione della ciclabile Abbadia Lariana-Lecco. “Ciò dopo gli incontri dei mesi scorsi e la forte determinazione della Provincia di Lecco, in accordo con i Comuni di Lecco e di Abbadia Lariana, di proporre ad ANAS la realizzazione in due lotti funzionali per attuare l’intervento” si legge nella nota.

I lavori di Anas

Il responsabile Coordinamento territoriale Nord-Ovest di ANAS, ingegner Dino Vurro, ha comunicato di aver già redatto il progetto esecutivo denominato “1° Stralcio da località Caviate a località Pradello. E’ quindi  finalizzato all’apertura di un primo tratto di circa 2,5 km. “Inoltre ANAS ha immediatamente avviato la fase successiva” fanno sapere dalla Provincia. “Fase che in particolare prevede l’istruttoria di verifica del progetto per la successiva validazione e approvazione”.  I lavori verranno affidati mediante procedura negoziata e il tempo previsto per la loro esecuzione è stimato in 120 giorni dalla data di consegna, che potrà avvenire una volta espletate le procedure di appalto.

Intervento in due stralci funzionali

“ANAS ha quindi mantenuto gli impegni presi con Regione Lombardia e con gli Enti locali” si legge ancora nella nota di Vita Locatelli.  “In particolare con la Provincia che per prima ha proposto la soluzione, condivisa con i due Comuni, di dividere l’intervento in due stralci funzionali”.

Il ruolo di Villa Locatelli

“Dopo la risoluzione contrattuale tra ANAS e l’impresa appaltatrice sembravano perdersi le speranze di vedere realizzata questa importante opera infrastrutturale, che fa parte di un più ampio progetto di riqualificazione dell’itinerario cicloturistico Adda, in cui la Provincia di Lecco ha assunto un ruolo di coordinamento quale capofila dell’intero studio di fattibilità dell’itinerario cicloturistico Progetto Brezza sull’Adda, che si snoda da Bormio fino al Po attraversando 6 Province lombarde. Ora un tratto di circa 2,5 chilometri potrà presto essere realizzato e reso immediatamente fruibile ai cittadini”.

Leggi anche:  M5S Lecco: "Liberiamo il lecchese dall'amianto, troppi morti sul territorio"

Le dichiarazioni degli amministratori provinciali

“L’impegno della Provincia di Lecco – commentano il Presidente Flavio Polano e il Consigliere delegato Mauro Galbusera – è quello di seguire e monitorare queste fasi delicate che, dopo le procedure di gara, consentiranno ad ANAS di dare attuazione all’intervento. Sin da subito ci faremo parte attiva per convocare i Comuni di Lecco e Abbadia Lariana ed essere pronti a valorizzare al meglio questa nuova infrastruttura che, grazie alla collaborazione di Anas e Regione Lombardia, potrà cambiare in meglio anche le abitudini di tanti lecchesi e turisti che potranno comodamente raggiungere in sicurezza la località Pradello partendo dal centro città di Lecco”.

I ringraziamenti

“Ringraziamo ANAS e Regione Lombardia con il Sottosegretario Ugo Parolo, oltre ai Sindaci di Lecco, Virginio Brivio, e di Abbadia, Cristina Bartesaghi, per aver sin da subito accolto la nostra proposta. Si conferma inoltre la necessità che ANAS, come già anticipato, provveda con le necessarie attività progettuali e tecniche a rivedere il progetto del 2° stralcio, che dalla località Pradello porterà ad Abbadia Lariana: anche su questo tema la Provincia di Lecco assicura il proprio impegno e collaborazione, in quanto solo collegando Lecco ad Abbadia potrà essere superato completamente il problema e garantire la sicurezza al più ampio itinerario cicloturistico Adda, che vede il ramo lecchese del Lago di Como assoluto protagonista per le bellezze naturali che lo contraddistinguono”.