Solo pochi giorni fa era stato “avvistato” in città mentre sorseggiava un aperitivo al Q.Bo. Ma cosa ci faceva Silvio Berlusconi a Merate? La risposta è presto detta: il Cavaliere ha chiesto di realizzare un bosco di fronte alle ville in via Allende.

Gli affari di Berlusconi a Merate

Una società che fa capo al Cavaliere ha infatti proposto al Comune di creare l’area verde davanti alla seconda stecca delle ville. Un bosco con piante di pregio, ad alto fusto e tutte autoctone. Un modo per valorizzare ulteriormente il complesso e renderlo ancor più appetibile per i futuri acquirenti, ma anche per salvaguardare la privacy dei futuri inquilini. Smentita invece la voce della trattativa per Vedù e del «gran rifiuto» ricevuto.

Il patrimonio in Brianza

Con la villa di Rogoredo (dove vive stabilmente la compagna Francesca Pascale) e con l’acquisto, ormai pressoché definito, delle villette di via Allende a pochi passi dal centro di Merate, il patrimonio di Silvio Berlusconi in Brianza si arricchisce. Intanto però è stata messa in vendita Villa Gernetto a Lesmo.

Leggi anche:  Una notte a piedi nudi intorno al fuoco per ricordare Amarilli

 

Tutti i particolari sul Giornale di Merate in edicola dal 5 giugno Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Merate” dallo store.