«Sono stanca di sentire sempre più spesso gente che avvista innocui serpenti e li uccide, una pratica illegale, tra l’altro così ho deciso di mettermi a disposizione per informare e anche agire sul territorio». Così la giovane Benedetta Barzaghi è diventata a tutti gli effetti la prima “snakebuster” di Calolzio

“Snakebuster”, l’acchiappa serpenti

Laureata in Scienze Naturali e iscritta alla laurea  magistrale in Scienze della Natura, Benedetta è anche vice presidente del Wwf Lecco. Una passione per gli animali a tutto tondo la sua… ma quando si parla di rettili, la passione diventa amore. Proprio per questo le sempre più frequenti uccisioni di esemplari non pericolosi l’hanno spinta a mettersi all’opera.

Come riconoscere i diversi serpenti

In che modo? innazitutto attraverso l’informazioni e le tecniche per riconoscere  bisce e  vipere. Ma Benedetta va anche oltre… «Sono disposta anche a farmi mordere da qualche serpente innocuo per far capire che non è velenoso».

 

L’intervista completa sul Giornale di Lecco in edicola da oggi, lunedì 11 giugno Da pc clicca qui per la versione sfogliabile, mentre sul tuo cellulare cerca e scarica la app “Giornale di Lecco” dallo store.