Amianto nella ex Vismara e Vister di Casatenovo, il Movimento Cinque Stelle interroga il sindaco. Che nel prossimo Consiglio comunale sarà tenuto a rispondere e ad aggiornare la cittadinanza sull’avanzamento dell’iter.

Interrogazione sul tema amianto

Questo il testo protocollato dal gruppo pentastellato che in Consiglio comunale è rappresentato da Loana Trevisol. “In ragione della richiesta di verifica dell’indice di degrado effettivo delle coperture di amianto ancora esistenti nelle aree ex Vismara e ex Vister fatta all’Ats di Lecco dall’Ufficio tecnico a luglio 2017 e sollecitata a seguito di nostro interessamento in data 7/9/2017.
A seguito delle dichiarazioni del Sindaco Filippo Galbiati fatte all’assemblea di quartiere del Capoluogo in data 31 maggio 2018, in merito ai sopraluoghi effettuati da parte dell’ATS presso le aree ex Vister ed Ex Vismara per verificare l’indice di degrado delle coperture di Amianto ancora presenti sulle aree stesse. In virtù del bisogno di accelerare i tempi per avere una risposta certa in merito pericolosità questo materiale, se deteriorato in maniera superiore al 10%, che ricopre le due ex fabbriche che si trovano a ridosso di abitazioni, scuole e giardino pubblico, siamo ad interrogare Sindaco e Giunta Comunale in merito agli esiti di tali sopralluoghi e nel caso gli esiti riportassero un indice di degrado superiore al 10% qual è il provvedimento che verrà attuato”.

Carotaggi nell’ex Vister

E’ notizia di settimana scorsa, infatti, l’inizio di alcuni scavi e carotaggi effettuati dalla Immobiliare Casatenovo nel terreno della ex azienda farmaceutica Vister. L’obiettivo, concordato con Arpa, è quello di individuare eventuali agenti inquinanti che richiederebbe dunque una bonifica. Uno step che precede quello delle demolizioni e quindi delle tanto sospirate nuove costruzioni del centro di Casatenovo.