Alberto Casiraghy e Luciano Ragozzino protagonista ai Bastioni (area Cazzaniga). E’ in corso in questo momento l’incontro con i due eccentrici artisti, organizzato dall’associazione Artee20 di Merate, che gestisce la struttura organizzandovi diversi eventi culturali.

Alberto Casiraghy e Luciano Ragozzino protagonisti

Al centro dell’incontro c’è il libretto d’artista. Definito da Marco Bellini, nelle vesti di moderatore e presentatore, come “un oggetto che fa dialogare”. L’evento di quest’oggi è di fatto l’inaugurazione della mostra dei libretti dei due artisti, che rimarrà in esposizione ai Bastioni fino al 25 marzo. Visitabile il venerdì dalle 15 alle 18, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Due personaggi poliedrici

Alberto Casiraghy, osnaghese, è autore di raccolte di racconti, poesie e aforismi. Ha fondato nel 1982 la casa editrice Pulcinoelefante. Nel 1992 Casiraghi conosce la poetessa Alda Merini con la quale negli anni successivi stampa più di mille libretti, molti dei quali da lui stesso illustrati. Come scrittore è noto soprattutto come autore di aforismi[2], pubblicati in gran parte dalla sua stessa casa editrice. Nel 2009 la provincia di Milano gli ha dedicato un documentario. È uno dei due protagonisti del film documentario di Silvio Soldini uscito nel 2016 “Il fiume ha sempre ragione”. Luciano Ragozzino è invece nato e vive a Milano. Dopo la laurea in Biologia ha conseguito il diploma della Scuola Superiore degli Artefici di Brera, specializzandosi nella tecnica dell’acquerello. Dopo aver frequentato il Civico Corso di Arti Incorie ha collaborato con diversi editori d’arte, illustrandone i testi con incisioni per le quali utilizza principalmente la tecnica dell’acquaforte.

Leggi anche:  Eccellenze sportive premiate da ospiti illustri VIDEO