La Lilt di Missaglia compie dieci anni. E lo fa snocciolando numeri e ringraziamenti, con il ricordo del compianto Ildefonso Valnegri, che per primo, nella sede della Croce Bianca, ha concesso gli spazi all’associazione.

Lilt Missaglia in prima linea da dieci anni

Sono passati 10 anni dalle prime visite di prevenzione oncologica della Lega Italiana Lotta Tumori di Missaglia. Tutto è nato dall’aver accolto con piacere, da una volontaria missagliese, la proposta fatta dalla dottoressa Villa Silvia, Presidente della Sede Provinciale Lecchese sita in Merate. Quella cioè di costituire un gruppo Lilt e quindi predisporre una sede operativa dove poter svolgere l’attività medica di prevenzione. Attività iniziata presso la Croce Bianca di Missaglia gentilmente concessa da Ildefonso Valnegri. Poioi nell’infermeria del Palazzetto Comunale dello Sport e da ultimo presso il Centro Polimedical di Via Garibaldi.

Numeri importanti

Più di 5000 visite sono state effettuate e continuano tuttora a svolgersi mensilmente con date, orari e prenotazioni gestiti dalla sede centrale.  Nello specifico si alternano visite per individuare i tumori della pelle, della prostata, del cavo orale oltre a quelle senologiche e ginecologiche. A fianco della sistematicità delle visite mensili, le volontarie predispongono la “Campagna Nazionale di prevenzione del Tumore al seno” per le donne missagliesi di anni 35, la “ Campagna di prevenzione del tumore alla prostata” rivolta ai cinquantenni missagliesi, l’”Amico sole” per sensibilizzare alla corretta esposizione solare e in un prossimo futuro la Campagna di prevenzione del tumore del cavo orale. Durante l’anno vengono organizzate una serie di vendite per la raccolta fondi
per sostenere le spese, per il pagamento dei medici e per l’acquisto di nuovi strumenti diagnostici.

Leggi anche:  Qualità dell'aria mediocre in tutta la provincia I DATI DEGLI INQUINANTI NEI COMUNI

Il grazie delle volontarie

Questo il loro messaggio di ringraziamento: “Le volontarie di Missaglia desiderano rivolgere un particolare ringraziamento a tutti coloro che hanno sostenuto le finalità della Lilt collaborando alla realizzazione delle stesse: la Presidente, l’Amministrazione Comunale di Missaglia, il Centro Polimedical per la cortese e gratuita disponibilità, gli Sponsor, gli Esercenti e le attività produttive, l’Associazione Volontari Lomaniga, Maria Teresa Barbieri compianta volontaria missagliese”.