L’incontro dei Testimoni di Geova di Lecco e Sondrio si è tenuto al polo fieristico di Morbegno

Congresso sul tema  “Non smettiamo di adempiere alla legge del Cristo”.

Oggi, domenica 8 aprile, i Testimoni di Geova delle provincie di Lecco e Sondrio hanno  preso parte alla loro Assemblea annuale che si è tenuta al polo fieristico di Morbegno.   “Non smettiamo di adempiere alla legge del Cristo”.  circa 1.700 presenti hanno accolto 10 nuovi battezzati fra le file di coloro che hanno scelto di associarsi alla loro confessione religiosa.

Il battesimo, una scelta volontaria

Battezzarsi per i testimoni di Geova è una scelta volontaria. La cerimonia segue l’esempio biblico dei primi apostoli: il battesimo per immersione. Il significato biblico secondo il loro credo è “morire” rispetto al modo di vivere precedente e iniziare una nuova vita come cristiano.

Molti i giovani che hanno scelto di abbracciare questa fede

Come spesso avviene, sono molti i giovani che scelgono di abbracciare questa fede. “Quali sono le loro motivazioni? – si chiede il portavoce Efrem Gusmeroli – Un esempio è quello di Giulia di 19 anni. La giovane ha dichiarato: Scegliere di vivere secondo i principi di Dio contenuti nella bibbia ci salvaguarda da molti pericoli e ci permette di avere una speciale relazione con il nostro Creatore”.

Le conclusioni

Il programma che ha dato incoraggiamento a  famiglie, genitori, figli e single ad affrontare le difficoltà odierne applicando i principi biblici si è concluso con l’esortativo tema “Amiamoci gli uni gli altri, come ci ha amato Gesù”.