Celebrati a Rho questo pomeriggio i funerali di Lucia Lari, giovane mamma morta a soli 32 anni.

A Rho i funerali della giovane mamma

Undici sacerdoti sull’altare, una lettera del Cardinale Angelo Scola.  Soprattutto tantissime persone che, nonostante la sua grandezza, la chiesa parrocchiale di San Vittore a  Rho non è stata capace di contenere. E’ stato un inno alla vita il funerale di Lucia Lari in Margiotta, la giovane mamma di 32 anni  originaria di Lecco, scomparsa lunedì scorso.

“Voglio la vita”

«La cosa impressionante dei tuoi ultimi giorni di vita  è stato quel tuo grido “Voglio la vita”, quel tuo grido che è diventato un canto straziante verso la malattia ma anche un abbandono fiducioso” – ha detto don Stefano Alberto durante l’omelia. “Lucia aveva passione per il canto, per la natura. Aveva scelto un lavoro faticoso come quello della veterinaria. Aveva la passione per l’amore. Per la sua famiglia, per il marito Lorenzo e per le sue due piccole creature»  ha proseguito il sacerdote. Un’amica salita sul pulpito ha letto una lettera.  «La tua amicizia è stata per noi un dono grande”.

Leggi anche:  Assunzioni Trenord: entro l’anno 80 nuovi macchinisti

Il servizio che ricorda Lucia Lari  sul numero del Giornale di Lecco in edicola lunedì prossimo.