L’ edicola del Mandic ha riaperto i battenti ieri, venerdì 1 dicembre. Finalmente i lettori del Giornale di Merate e di tutti i periodici cartacei hanno ritrovato un punto di riferimento di cui si era  sentita la mancanza negli ultimi tre mesi.

 Nuova gestione per l’ edicola del Mandic

Fino all’agosto scorso gestita dallo storico titolare Sergio Bonomi, dopo esser rimasta chiusa per più di tre mesi la rivendita di giornali è stata rilevata da Michele Maricosu. Trentatré anni, olginatese, una moglie e un figlio,  faceva lavoro di stampatore meccanico a Cisano Bergamasco. Essendo nuovo del settore, è stato introdotto al mestiere dal precedente proprietario. Per lui una sfida piena di difficoltà ma anche di ottimismo.  Il nuovo edicolante si è detto fiducioso riguardo al futuro della carta stampata: «Io non credo avrà fine molto presto come qualcuno dice. Forse fra cento anni… Ma fra cento anni non ci saremo più neanche noi!».

Servizi e collaborazioni

Tra i servizi offerti dalla nuova edicola  sicuramente non mancherà la fornitura di giornali ai degenti dell’ospedale e all’istituto geriatrico Frisia attraverso un punto vendita interno alle due strutture. A dispetto delle difficoltà burocratiche, Maricosu rassicura i clienti anche per quanto riguarda la rivendita dei biglietti per l’autobus. Con l’edicola chiusa era diventato quasi impossibile reperirli. Ora sarà di nuovo possibile acquistarli qui, a due passi dalla fermata.